SONO RAZZISTA MA… Ecco a voi lo special su Dear White People!

DearWhitePeople_US.jpegPer oggi voglio prendere come spunto la nuova serie tv Netflix, Dear White People, per lasciarvi qualche riflessione personale in merito.

Dear White People è incentrato sulla storia scolastica di alcuni universitari afroamericani (ma non solo) che si trovano a fare i conti coi problemi di tutti i giorni.
In ogni puntata seguiremo un personaggio specifico e scopriremo il suo punto di vista sui problemi razziali.
La protagonista principale, nonché filo conduttore fra le varie puntate, è Sam, una studentessa afroamericana che col suo programma radiofonico (da cui deriva il nome della serie) cerca di smascherare l’ipocrisia dei suoi colleghi, e in generale dell’intero sistema, nei confronti della comunità afro.

Premetto che il tema per me è relativamente nuovo, mi sono avvicinata alla questione solo da poco, e ovviamente non essendo americana non so dire quanto la serie sia fedele alla realtà statunitense. Però sono dell’idea che Dear White People lasci degli spunti interessanti su cui riflettere e da cui partire per informarsi.

Mi auguro che qualcuno di più attento o addirittura interno alla questione (afroitaliani, fatevi avanti!) ci scriva, se l’ha vista, cosa ne ha pensato!
Per chi ancora invece non la conoscesse, la consiglio, sia per la tematica, sia per la piacevolezza della visione: dura poco (10 episodi sui 25 minuti ciascuno), è facile da seguire e divertente.

430939.jpg-r_640_360-f_jpg-q_x-xxyxx.jpgMolto spesso pare che se una disuguaglianza non ci riguarda da vicino allora non sia importante parlarne. Io credo invece che sia nostro dovere combattere ogni discriminazione, informandosi in primo luogo.
Ho scelto quindi questo post per fare coming out: io mi rendo conto di essere razzista, perché diciamocelo, per via della nostra cultura ma anche solo semplicemente del nostro essere umani, nasciamo xenofobi. La paura del diverso è un istinto primordiale, ma citando una certa persona a caso: “Fatti non foste a viver come bruti ma per seguire virtute e canoscenza”, che traducendola un po’ liberamente ci dice che ci è stato donato (da Dio, da madre natura o da chi di competenza, vedete voi) un cervello, e che possiamo aspirare ad essere ben più di semplici animali.
Il nostro ingegno lo dobbiamo usare per migliorare la società, e la scusa del “è innaturale” o “è naturale” che usano tante persone per portare un po’ d’acqua al proprio mulino, per me, lascia il tempo che trova. L’intelligenza che possediamo è fatta per superare i limiti, di spazio e tempo, di conoscenza, certo, ma soprattutto per oltrepassare i confini che ci separano gli uni dagli altri.
Siamo in un’epoca, e per fortuna in un Paese, in cui l’ignoranza non è più una scusa; abbiamo i mezzi per informarci, per diventare consapevoli e per questo abbiamo il dovere morale di farlo, anche per tutti quelli che, realmente, non possono.
Su Youtube ci sono tanti canali che parlano di parità, in maniera specifica e non, italiani e non; su facebook ugualmente si trovano diverse pagine a riguardo.
Sarei curiosa di sapere che cosa conoscono e seguono le persone che leggeranno questo articolo, quindi se vi va scrivetecelo nei commenti!!dwp_107_unit_00978r.jpeg

Spero tanto di avere espresso decentemente quello che penso e sento in merito al razzismo ed in generale ad ogni discriminazione, e spero che condividiate questa piccola riflessione.

Io sono razzista ma…sto lavorando su me stessa per migliorare.
E voi?

-Cat

Annunci

2 thoughts on “SONO RAZZISTA MA… Ecco a voi lo special su Dear White People!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...