Bloody Rome

giusto
Oggi vi parlerò di un libretto che ho trovato in una bancarella un paio di settimane fa.
Sul momento sono rimasta davvero sorpresa infatti questo piccolo libro parla di zombie!
Essendo un’amante del genere non ci ho pensato due volte e ho acquistato “Bloody Rome- Ricordi dell’apocalisse Z”, primo volume della trilogia a firma di Agostino Palmisano edito da Arkadia Editore.

Il protagonista di questa storia è l’ispettore Marcus Conti Perez che lavora in una Roma post-epidemia vivibile grazie al vaccino che immunizza dal Solanum, il terribile virus che ha riportato in vita i morti e che per poco non ha spazzato via l’intera umanità. Il vaccino ha funzionato, ma a quale prezzo, e Marcus lo paga attraverso la lenta necrosi della gamba.
Intanto però la “vita” continua e, mentre gli zombi veri, “i rossi”, sono scomparsi, la popolazione umana al di sopra dei vent’anni si è trasformata in qualcosa di diverso.
Nella Città Eterna, Marcus viene chiamato a indagare su uno strano caso: una stanza d’albergo colma di cadaveri che, apparentemente, si sono sbranati a vicenda. Eppure dovrebbero essere tutti immuni dalla malattia.
Comincia da qui la difficile ricerca di una verità che lo porterà a scoprire una terribile scoperta.

Bloody Rome è un libro che vale, a parer mio, l’euro che ho pagato nella bancarella, ma niente di più.
È una lettura molto veloce, con le sue 136 pagine, ma non affascina, non coinvolge quasi per niente.
La storia è di per se molto lenta, ma viene anche intervallata dal filosofeggiare a caso dell’autore che cerca di nascondersi dietro il protagonista ma non ci riesce.
Il linguaggio è molto disomogeneo, e ogni pagina, o quasi, ha uno stile differente.
Poi, fa notare Cat, che in un libro ambientato a Roma non ci sia un nome italiano, ma tutti i personaggi sembrino usciti da Cuba.

In conclusione Bloody Rome si aggiudica un 4/10 solo perché parla di zombie.

-Machees

Voi cosa ne pensate? Lo avete letto? Lo leggerete? Siete d’accordo con quello che pensiamo? Fateci sapere cosa ne pensate nei commenti o con l’hashtag #chiedimicosanepenso
#recensione

Annunci

3 thoughts on “Bloody Rome

    1. Non ne avevo mai sentito parlare, diciamo che le premesse mi stavano davvero interessando, poi ho letto degli alieni, e proprio gli alieni non mi scendono giù.
      Se ne avrò la possibilità però, cercherò di leggerlo sicuramente!
      -Machees

      Mi piace

      1. Sono convinto che lo ameresti nonostante gli alieni: come ho scritto nel post, nel romanzo compaiono molto di rado.
        Se ti va, poi fammi sapere come l’hai trovato. Se invece non dovessi più sentirti, per me avertelo fatto scoprire è già una grande soddisfazione. Grazie per la risposta! 🙂

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...