Nani Made Nara Koroseru.

Oggi vi parlerò di un manga le cui premesse mi hanno da subito affascinato: Nani Made Nara Koroseru.
cc.jpg
Questo oneshot di pochissime pagine (meno di una ventina se non ricordo male) pone da subito una domanda grottesca: “che cosa arriveresti ad uccidere?”
A chiederla è una bambina, Reika; che gioca con il suo amichetto Kyu, e che, dopo una riflessione sul valore della vita degli animali, afferma che lei arriverebbe ad uccidere fino a un cane.
Questo lascerà Kyu talmente infastidito e sconcertato che da quel momento eviterà tutti i contatti con Reika.
Fin quando non la rincontrerà…
 
La domanda iniziale mi ha incuriosito e spinto a leggere questo manga, che credevo affrontasse in modo molto più profondo il tema del valore della vita che si attribuisce agli esseri viventi, dico credevo perché sento che la mia aspettativa è stata disattesa.
La storia che inizialmente aveva delle belle basi si è rivelata poco originale e abbastanza scontata.
I personaggi non sono per niente sviluppati, anche se c’è da dire che le poche pagine del manga non hanno dato altra possibilità.
Devo dire che, anche con tutte queste pecche, si è rivelato una lettura angosciante, molto scorrevole e con dei disegni apprezzabili.
Ecco perché Nani Made Nara Koroseru, riesce a “conquistare” un 5/10.
 
-Machees
 
Voi cosa ne pensate? Lo avete letto? Lo leggerete? Siete d’accordo con quello che pensiamo? Fateci sapere cosa ne pensate nei commenti o con l’hashtag #chiedimicosanepenso
#recensione
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...