[RECENSIONE] Junjou Romantica

15007661_1859741454255585_470026271_o
Junjou Romantica è un manga scritto da Shunjiku Nakamura di genere yaoi, che tratta cioè di vicende romantiche omosessuali.

Se non siete persone mentalmente aperte e non vi piacciono le storie sentimentali vi consiglio perciò di girare al largo.

La storia si incentra su tre relazioni, la coppia protagonista la “junjou romantica” che dà nome all’opera, è quella formata da Misaki Takahashi, uno studente universitario e Usagi Akihiko, geniale scrittore di romanzi.

Le altre due coppie sono quella di Hiroki e Nowaki (junjou egoist) rispettivamente un insegnante amico di Usagi e uno studente che si laureerà poi in medicina diventando pediatra; e la “junjou terrorist”, formata da Miyagi, un professore universitaro, e Shinobu un ragazzino delle superiori.
Il manga segue le varie vicende che portano questi ragazzi a conoscersi, innamorarsi e ad instaurare una relazione.

Vedremo i nostri protagonisti alle prese con lo studio, il lavoro, i problemi di coppia, che affrontano, insomma, la vita di tutti i giorni.

Junjou Romantica è probabilmente il manga più popolare e conosciuto di questo genere e in particolare la versione animata ha spopolato in Giappone (e non solo); ciò è dovuto al fatto che abbia un concept ideato per un pubblico più ampio rispetto ai classici del genere.

La storia, soprattutto nell’anime, è infatti resa in maniera più delicata, ed in un certo senso più quotidiana, pur mantenendo un’atmosfera edulcorata e positiva.

junjou-romantica-2060273I personaggi incontrano delle difficoltà, ma raramente cedono alla disperazione, affrontano le loro vicissitudini come persone ordinarie; niente vite al limite dunque, né reazioni esagerate rispetto alla loro omosessualità.

La paura di uscire allo scoperto c’è, ma non è trattata tanto in maniera drammatica, quanto come un ostacolo che i personaggi devono riuscire a superare, anche se nella maggioranza dei casi da bravi giapponesi riservati ci metteranno un bel po’ a fare coming out.

I disegni possono non piacere, l’autrice ha un suo modo di intendere le proporzioni, malgrado ciò non li ho trovati sgradevoli. Avviso in proposito che pur non essendo molto esplicito contiene comunque scene di sesso, se la storia vi ispira, ma volete evitarle, consiglio di guardare l’anime che è molto più soft.

La trama è piuttosto semplice e si segue bene, i sentimenti dei personaggi coinvolgono spesso il lettore e l’umorismo dell’autrice rende il tutto ancora più godibile.

Le critiche da muovere a quest’opera sono poche: certamente non è eccezionale, ma è ben fatta, i toni sono forse un po’ soft e non troppo profondi, ma leggerlo dà una sensazione piacevole e serena, anche quando i personaggi si trovano in difficoltà.

Per questo a parer mio Junjou Romantica si merita un 8, è un manga coinvolgente e gradevole da leggere, consigliato se vi piacciono le storie d’amore senza pregiudizi, sconsigliatissimo se siete dei bigottoni o se comunque non vi ispirano le relazioni amorose.
-Cat
Voi cosa ne pensate? Lo avete letto? Lo leggerete? Siete d’accordo con quello che pensiamo? Fateci sapere cosa ne pensate nei commenti o taggandoci
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...