[RECENSIONE] Continuum

14975720_1858691997693864_2141494122_oContinuum è una serie fantascientifica canadese andata in onda dal 2012 al 2015 negli Stati Uniti e trasmessa in Italia a partire dal 2013.

La serie è ambientata fra il 2077 e il 2012, a Vancouver.
In questo futuro distopico le democrazie sono state soppresse dalle alleanze fra multinazionali, che hanno preso il controllo della politica, instaurando una vera e propria oligarchia oppressiva.
Per contrastare queste superpotenze nasce Liber8, un movimento terroristico rivoluzionario che mira a rovesciare il potere.
Protagonista è Kiera Cameron, un protettore (membro delle forze di polizia del futuro sotto il comando delle multinazionali) dagli incrollabili valori e dalla forte volontà.
Alcuni dei leader di Liber8 vengono catturati e condannati a morte; il giorno dell’esecuzione però viene dato loro un congegno che li fa tornare indietro nel tempo. Kiera rimane coinvolta e si ritrova nel 2012 insieme ai terroristi.
Nel 2012 conosce il giovane Alec Sadler, che nel futuro di Kiera è il possessore di una delle aziende più importanti della Corporazione.
Per poter combattere Liber8 Kiera si infiltra, grazie all’aiuto di Alec, nella polizia di Vancouver e diventa partner del detective Fonnegra.
Da qui partiranno una serie di vicissitudini che la porteranno a conoscere i vari membri di Liber8 e a cercare di mantenere inalterato il continuum spazio-temporale per poter ritornare un giorno dalla sua famiglia.continuum-season-2-cast-wp.jpg

I personaggi di Continuum mi sono sembrati tutti piuttosto interessanti, da Alec Sadler, ai membri di Liber8 con le relative storie che li hanno portati a diventare dei terroristi; il personaggio principale, Kiera, anche se alle volte mi è sembrato esageratamente freddo e razionale, è ben interpretato da Rachel Nicols, che ho particolarmente apprezzato in un episodio della seconda stagione in cui fa i conti coi suoi sensi di colpa per avere “abbandonato” il figlio nel 2077.

Il ritmo degli episodi è abbastanza sostenuto, anche se nella seconda stagione a parer mio perde tantissimo, per poi riprendersi ottimamente nella terza.continuum-kiera-target-sighted.jpg
Malgrado alcune puntate risultino estremamente lente e, appunto nella seconda stagione vedremo ripetersi in molti episodi la stessa storia, Continuum resta comunque una serie piuttosto originale e curata, fra le migliori in circolazione di genere fantascientifico.
Il doppiaggio in italiano inoltre è molto buono e non perde rispetto all’originale.

Probabilmente la maggiore pecca della serie è relativa al fatto che coinvolge poco emotivamente a parte in qualche puntata, e malgrado i personaggi siano appunto ben caratterizzati e analizzati rimangono quasi asettici.

Questo telefilm è un prodotto molto ben fatto e ragionato, ma manca un po’ di sentimenti che coinvolgano realmente lo spettatore.

Per concludere consiglio Continuum a tutti gli amanti del genere fantascientifico e/o poliziesco, ma se si cerca qualcosa di più emozionante è meglio lasciarla perdere.
-Cat

Voi cosa ne pensate? Lo avete visto? Lo vedrete? Siete d’accordo con quello che pensiamo? Fateci sapere cosa ne pensate nei commenti o con l’hashtag #chiedimicosanepenso
#recensione #serietv

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...