28 Giorni Dopo

28 giorni dopo (28 Days Later) è un film horror fantascientifico del 2002, diretto da Danny Boyle.
Sono una grande appassionata di film di zombie e ritengo che questo sia, per ora, il migliore.
giorno 1 h.jpg
 
La pellicola è ambientata in Inghilterra, dove un gruppo di attivisti animalisti, si introduce di notte in un centro di ricerca scientifico con l’intento di liberare degli scimpanzé geneticamente modificati ed impiegati come cavie.
Gli intrusi si accingono ad aprire le gabbie quando un medico ricercatore li scopre e, terrorizzato, cerca di metterli in guardia confessandogli che agli animali è stato somministrato un inibitore altamente contagioso, un virus (un ceppo modificato della Rabbia).
Gli attivisti non credono alle sue parole ed aprono una delle gabbie. Lo scimpanzé in essa imprigionata assale la donna mordendola; quest’ultima comincia immediatamente a vomitare sangue e a mostrare violenta aggressività e folle rabbia. Uno dei due uomini introdottisi con lei cerca di soccorrerla, ma viene colpito negli occhi da uno schizzo di sangue che innesca in lui la stessa rapida metamorfosi.
28 giorni dopo, presso il reparto di terapia intensiva di un ospedale londinese, Jim, un corriere irlandese, si risveglia dallo stato di coma.
 
Che dire, 28 giorni dopo si rivela dal primo momento un gran bel film.
La regia e la fotografia sono molto belle, “sporche” al punto giusto, considerando anche il tema.
La storia si sviluppa con i suoi tempi, e anche se a volte è un po’ lenta, l’interesse dello spettatore non cala.
Danny Boyle riesce a inserire e mixare drammaticità e horror in modo naturale e senza forzature.
I personaggi per quanto siano presentati con una leggera superficialità non danneggiano il lungometraggio, anzi riescono a colpire e interessare maggiormente.
Il film trasmette, inoltre, una bella dose di ansia e paura, perfette per aiutarvi a trascorrere al meglio questa nottata!
L’unica pecca sono gli zombie, in certi casi, forse, migliorabili con tecniche di trucco più moderne, ma per essere un film di quattordici anni, e senza una produzione milionaria, credo sia normale.
 
Voto: 9/10
 
-Machees
 
Voi cosa ne pensate? Lo avete letto? Lo leggerete? Siete d’accordo con quello che pensiamo? Fateci sapere cosa ne pensate nei commenti o con l’hashtag #chiedimicosanepenso
Annunci

One thought on “28 Giorni Dopo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...